web_page_img_progetti_di_ricerca_120.jpg

PO-FESR Regione Siciliana 2014-2020

> SI-MARE


Il progetto di ricerca e sviluppo SI-MARE, ha come obiettivo la salvaguardia della risorsa mare attraverso la riduzione delle emissioni di gas climalteranti, riduzione indotta dal risparmio energetico che può essere generato dall’adozione di soluzioni tecnologiche innovative inerenti sia i processi manifatturieri tipici dei cantieri navali sia l’impiego di materiali avanzati. Tali soluzioni possono incrementare le performance in termini di risparmio energetico e, di conseguenza, di impatto ambientale dei mezzi navali sia nelle operazioni di refitting sia nelle nuove costruzioni.
Nello specifico, il progetto si articolerà in quattro obiettivi realizzativi principali e l’attenzione verrà focalizzata su due aspetti-chiave: la leggerezza in relazione ai materiali e ai relativi processi di giunzione e le prestazioni superficiali dello scafo in termine di riduzione degli attriti in navigazione.

> NO-FIRE NAVE


Il progetto NO-FIRE NAVE si propone di sviluppare formulazioni innovative di vernici per impiego navale e civile, dedicate specificatamente agli impieghi in zone costiere, tramite l’additivazione di elementi nanostrutturati proveniente da diverse fonti, includendo in particolar modo microsfere elaborate a partire da materiale di riciclo proveniente dal trattamento di materiale vetroso.
L’idea progettuale parte dall’esigenza e volontà industriale di sviluppare formulazioni innovative e maggiormente rispettose dell’ambiente di vernici per l’impiego navale e in ambito portuale e cantieristico da parte dell’azienda Colorificio Atria S.r.l. (di seguito anche denominata ATRIA), realtà del Trapanese che già presenta una linea di prodotti dedicati all’ambito navale e, considerato il trend positivo di commesse in questo settore, ritiene di poter investire per completare la sua gamma di prodotti in questo campo.
L'interesse allo sviluppo di coperture innovative nel settore navale è confermato dal Consorzio di Ricerca per l’Innovazione tecnologica, Sicilia, Trasporti navali, commerciali e da diporto s.c.a.r.l (di seguito Distretto NAVTEC o anche NAVTEC), che intravede per i propri soci - tra i  quali possiamo elencare major del settore navale quali Fincantieri e CGT-CAT e operatori del settore dei trasporti navali come CARONTE & TOURIST e LIBERTY LINES – la possibilità di avere a disposizione dei prodotti innovativi per la verniciatura delle proprie imbarcazioni. Va sottolineato che l'operazione di manutenzione connessa alla riverniciatura dei natanti è una tra le più onerose nel settore navale. Per mezzi di trasporto passeggeri quali ferry e aliscafi viene effettuata su base semestrale, a rotazione su tutti i mezzi della flotta, e comporta generalmente un fermo macchina che può arrivare alle due settimane. Va da sé che la disponibilità di coperture più performanti che ammettano periodi utili di servizio più prolungati riducono notevolmente i costi di manutenzione preventiva e aumentano la disponibilità operativa del materiale navigante.
 

> FI_ShipS


Obiettivo del progetto di ricerca e sviluppo FI_ShipS è ridurre le emissioni in atmosfera coerentemente con le linee guida definite a livello europeo e nazionale contenendo il costo operativo delle unità navali della flotta del gruppo C&T - costo dovuto agli elevati consumi di carburante e al carente livello di automazione. Tale obiettivo verrà conseguito attraverso la definizione e l‟applicazione di azioni di refitting e si sviluppa all‟interno di un percorso che il gruppo C&T ha intrapreso per il rinnovamento sistematico della propria flotta, al fine di dotarsi di mezzi navali ad alta efficienza tecnologica ed energetica.